Maggio 10

I servitori dei nomi: gli articoli.

9-10 maggio 2016.

Accanto al castello di re Nome ci sono le case dei servitori, una a destra e una a sinistra.

Alla destra del castello di re Nome c’è la casa dei servitori dei nomi: gli articoli determinativi IL, LO, LA, I, GLI, LE. Al piano terra vivono gli articoli plurali e al piano superiore gli articoli singolari. La parte più grande della casa è azzurra ed è riservata agli uomini. Invece, nella parte rosa vivono le donne.

20160509_101305    20160509_101310

20160509_095430    20160509_095436

20160509_101047    20160509_101053

20160510_135426    20160510_140232    20160510_140341

20160510_140036    20160510_140318

20160510_140415

A sinistra del castello, invece, si trova la casetta di altri servitori: gli articoli indeterminativi UN, UNO, UNA. Loro aiutano solo i nomi singolari. UN e UNO sono maschili e vivono nelle loro camerette azzurre al primo piano. UNA è la donna di casa. La sua camera è al piano terra ed è rosa come un confetto.

20160510_145553    20160510_145557

20160510_150029    20160510_150033

20160510_150346    20160510_150514

20160510_150732    20160510_144944

20160510_153358    20160510_153054    20160510_153035

Per scaricare le immagini e le schede sugli articoli clicca accanto Immagini e schede sugli articoli

 

Social:


Posted 10 Maggio 2016 by Carmelina in category "Classe 1a - Diario di bordo", "Italiano

11 COMMENTS :

  1. By Raffaella Ghionna on

    bellissimo lavoro!!!Le schede di quest’ultimo da scaricare potresti metterle? grazie

    Reply
  2. By DANI on

    Ma quanto entusiasmo e creatività possiedi?
    mi sorprendi ogni volta!!!
    bravi e complimenti ai tuoi ragazzi
    GRAZIE PER TANTI SPUNTI
    dANIELA M.

    Reply
    1. By Carmelina (Post author) on

      Grazie, Daniela. Spero di non perdere mai l’entusiasmo…per i bambini è linfa vitale e anche per me.

      Reply
  3. By Anna Rita Bargagna on

    Avevo visto questo lavoro lo scorso anno, quando anch’io ero in prima, ma non avevo avuto il tempo materiale per proporlo in classe. Me ne sono ricordata ora e ne approfitto per stampare le tue schede. Grazie di cuore!

    Reply
  4. By lorena on

    grazie tante per aver condiviso il tuo magnifico lavoro.Sei un pozzo di idee

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *