settembre 15

Finalmente in quarta!

Settembre 2018

Si ricomincia! Siamo già in quarta.

Per noi maestre preparare l’accoglienza è un momento magico durante il quale tiriamo fuori mille idee e il tempo sembra non essere sufficiente.

Quest’anno ho una nuova collega. Si chiama Maria. Insieme abbiamo fatto tutto questo.

La porta.

La cornice per il primo giorno. Foto ricordo per tutti, anche per noi!

    

    

    

La torta con tanti chicchi.

    

    

I gelati con sorpresa da portare a casa.

    

I disegni sulle lavagne e altre foto per tutti..

    

    

Il gioco del BENTORNATI A SCUOLA che dà lo spunto per lavorare successivamente sul quaderno (testi, risoluzione di problemi, ecc…).

    

    

Per finire, ecco la nostra aula.

    

Per scaricare e stampare la cornice con Tutankhamon cliccare accanto Tutankhamon – maschera x primo giorno (deve essere ingrandita)

Per scaricare e stampare il gioco del BENTORNATI A SCUOLA cliccare accanto Gioco del BENTORNATI A SCUOLA (da stampare su carta formato A3)

gennaio 8

Natale 2017

Dicembre 2017

Il Natale…che festa meravigliosa nell’immaginario dei bambini e degli adulti!

In questo articolo vorrei raccontare l’attesa del Natale in classe terza attraverso immagini che parlano di…

 

…calendario dell’avvento…

    

 

…creatività…

   

    

    

    

    

 

…lavoretti…

    

    

    

 

…biglietti…

    

    

    

 

…letterine…

    

    

    

 

…leggende di Natale…

    

    

        

 

…storie da inventare…

    

    

 

…ricette…

        

 

…assaggi…

    

 

…tombola…

    

    

 

…e doni della Befana.

    

 

Mi fa piacere condividere anche dei lavori eseguiti dai bambini e dalle colleghe di tutte le classi del plesso: gli alberi di Natale della scuola e della piazza del paese, il presepe ed altri addobbi.

    

    

    

    

 

Per il lavoro di italiano si rimanda a questo link

Il Natale tra leggende e testi regolativi

dicembre 4

Il Natale tra leggende e testi regolativi

Dicembre 2017

Nel periodo antecedente il Natale ho lavorato in parallelo con le leggende e i testi regolativi riguardanti questa festività, senza tralasciare la realizzazione di alcuni lavoretti attinenti al tema trattato, visto che ai miei bambini piacciono tanto.

    

Per cominciare, una piccola ricerca sul vocabolario: leggenda o legenda?

    

 

La leggenda dell’albero di Natale in un mini lapbook e il testo regolativo “Come si fa l’albero di Natale?” svolto tutti insieme.

    

    

    

    

 

La leggenda del panettone, la ricetta e l’assaggio.

    

    

    

    

    

 

La leggenda di Babbo Natale e le istruzioni per costruire Babbo Natale mobile (testo individuale).

        

        

    

    

Ecco il lavoretto abbinato a questo lavoro: Babbo Natale che scende dal comignolo a testa in giù.

    

    

Per concludere il lavoro su Babbo Natale, non poteva mancare la letterina, che i bambini hanno spedito imbucandola presso l’ufficio postale di Collodi.

    

    

    

    

 

La leggenda della renna Rudolph.

Ho fornito l’inizio della leggenda, poi i bambini hanno scritto il finale da soli. Naturalmente si sono lasciati influenzare dalla leggenda vera e propria che già conoscevano. Infine, hanno realizzato i loro Rudolph da portare a casa e hanno completato una scheda con il testo regolativo.

    

    

    

    

    

    

    

    

    

 

Per scaricare e stampare il materiale sulle leggende di Natale cliccare accanto Materiale vario su leggende di Natale e testi regolativi + lavoretti

 

novembre 21

I diritti dei bambini

20 novembre 2017.

Nella giornata mondiale dei diritti dei bambini, in classe, abbiamo operato diverse riflessioni e abbiamo letto gli articoli.

Ci siamo soffermati sull’articolo n° 7, cioè il diritto ad avere un nome per collegarlo al lavoro che stiamo svolgendo su riflessione linguistica. Per questa prima parte mi ha ispirato il lavoro della maestra Pilly Pilly, che ringrazio.

    

    

Poi abbiamo realizzato le sagome dei bambini con le bandierine sulle quali sono stati riscritti i vari articoli.

    

    

novembre 17

Le parole gentili

13 novembre 2017.

La giornata della gentilezza: mi piace ricordarla ai bambini, perché abbiamo sempre più bisogno di gentilezza nei rapporti interpersonali.

Ho avviato una lunga discussione e ne sono venute fuori riflessioni profonde, particolarmente in alcuni casi. Peccato, però, che non sempre ci ricordiamo di essere gentili…

La filastrocca “Le parole gentili” è piaciuta molto; i bambini l’hanno imparata a memoria a scuola e perfezionata a casa. Hanno fissato sulla pagina del loro quaderno tante parole gentili e poi hanno risposto alle domande.

        

        

        

        

Dopo abbiamo confezionato le medagliette da appendere al collo…

    

…e abbiamo riempito il barattolo della gentilezza con tanti bigliettini. Si è trattato di un mix di buoni propositi: i bambini hanno scritto su pezzetti di carta le parole gentili che non hanno l’abitudine di usare, ma vorrebbero imparare a farlo.

    

Per scaricare e stampare il materiale cliccare accanto Giornata della gentilezza

novembre 17

Dinosauri

Novembre 2017.

I dinosauri…che creature affascinanti e misteriose nell’immaginario dei bambini!

Hanno invaso la nostra aula. Sì, perché ne abbiamo realizzati di tutti i colori con palloncini e cartoncino.

    

    

    

    

    

    

Anche i segnaposto a tema!

    

    

Dopo aver lavorato sul libro, visto alcuni video e acquisito sufficienti informazioni, abbiamo realizzato le carte d’identità di quattro dinosauri e risolto il “Dino-quiz”.

        

    

    

    

        

Per scaricare e stampare le carte d’identità e il dino-quiz cliccare accanto Dinosauri

ottobre 21

L’albero dei ricci

20 ottobre 2017

Oggi nel cortile della nostra scuola è stato organizzato un mercatino Coldiretti, nell’ambito del nostro progetto sull’alimentazione.

Siamo andati a vedere i prodotti stagionali in vendita e abbiamo acquistato diverse cose, tra cui uva e pere.

In classe, prima abbiamo svolto un’attività di italiano di riordino e comprensione sul brano “L’albero dei ricci”…

    

    

…e poi abbiamo realizzato tanti simpatici ricci da portare a casa.

    

    

    

La scheda con il brano “L’albero del riccio” non è mia, ma l’ho trovata sul web al seguente indirizzo

http://digilander.libero.it/kiara670/alberori.pdf

ottobre 16

Archeologia a scuola

Ottobre 2017

In classe abbiamo ricostruito un sito archeologico in miniatura.

In un contenitore trasparente ho sistemato tre strati diversi tra terra e sabbia nei quali ho nascosto molti reperti (cocci, ossi, lische, vecchi chiodi, vecchie monete, sassi…).

I bambini, con l’aiuto di palette, hanno scavato, strato per strato, e trovato tutti gli oggetti. Contemporaneamente alcuni di loro spazzolavano i reperti con dei pennelli ed altri annotavano su apposite tabelle i vari ritrovamenti. Si è trattato di un interessante lavoro di squadra!

Alla fine tutti i reperti sono stati collocati in una bacheca per essere esposti, proprio come accade nei musei.

    

    

    

    

    

    

L’esperienza è stata raccontata sul quaderno.

    

    

 

A distanza di una settimana, al successivo appuntamento con la storia, abbiamo realizzato dei finti fossili utilizzando degli stampi e il gesso in polvere. Ogni bambino ha portato a casa i fossili realizzati.

    

    

    

    

    

    

 

Per scaricare e stampare le tabelle da usare per annotare i ritrovamenti nel sito archeologico cliccare accanto Tabelle per scavo archeologico

settembre 20

Si riparte!

Settembre 2017

Si riparte!

I giorni precedenti l’inizio delle attività didattiche sono frenetici. Noi maestre siamo come tante operaie intente a creare un ambiente accogliente ed accattivante per i nostri cuccioli. Le aule e, spesso, le nostre case diventano officine da cui escono tanti oggetti che trovano una precisa collocazione là dove il 15 settembre suona la prima campanella.

Buona parte del lavoro di questo anno scolastico a partire dall’accoglienza ruota intorno al progetto della mia scuola, “Sgranar per Collodi”, che si occuperà di educazione alimentare.

I finti cupcakes pieni di caramelle e una piccola sorpresa.

        

Il big cupcake sulla porta realizzato in polistirolo e i cappellini da cuoco con il nome dei bambini.

    

    

Le finestre.

    

 

Le togliette apparecchiate che ho attaccato sulle lavagne.

    

    

    

I quadernini delle comunicazioni pronti con i primi avvisi, i diari di “Pinocchio fa la differenza” e i regalini sui banchi.

    

Abbiamo due ospiti: Gugù e Gagà, due bambini preistorici che ci terranno compagnia per tutto l’anno scolastico.

    

    

Ecco le foderine dei nostri quadernoni.

    

    

    

E per finire…ecco il primo lavoro di arte e italiano.

    

Buon anno scolastico!

 

maggio 7

Festa della mamma 2017

Maggio 2017

Per la festa della mamma quest’anno ho proposto un disegno, alcune schede tratte dal sito della maestra Mary e alcune attività di italiano tra cui la descrizione.

        

        

    

    

        

    

        

    

    

Il  regalo per le mamme è stato una piantina di basilico fatta piantare dalla collega Sara e inserita in un piccolo vaso di vetro decorato dai bambini. Il biglietto è un cuore pop-up con pensieri scritto dagli alunni e una piccolissima poesia in inglese che hanno imparato a recitare.