Dicembre 14

The gingerbread man (Natale 2018)

Dicembre 2018

L’omino di pan di zenzero è stato il protagonista delle nostre attività riguardanti il Natale.

Ho proposto il ripasso del testo regolativo con la ricetta dell’omino di pan di zenzero in italiano e in inglese…

    

    

    

    

…e THE GINGERBREAD MAN in lingua inglese da raccontare ai compagni stampato su carta formato A3 e plastificato.

    

 

    

Non poteva di certo mancare l’omino di pan di zenzero in pixel art!

    

Per scaricare e stampare il materiale per il testo regolativo cliccare accanto Testo regolativo omino di pan di zenzero

Per scaricare e stampare lo schema e il codice per realizzare il biscotto in pixel art andare sul sito del maestro Alberto. Questo è l’indirizzo      http:/www.albertopiccini.it

Per il materiale in inglese riguardante il Gingerbread man andare sul sito di Jack Potato. Questo è l’indirizzo       https://www.jackpotato.it/tag/the-gingerbread-man/

 

Social:
Novembre 4

Laboratorio di storia

a.s. 2018/2019

Sono convintissima che attraverso la pratica, la manipolazione di materiali e l’esperienza l’apprendimento sia più efficace.

Per questo motivo anche quest’anno ho attivato il laboratorio di storia che è stato inaugurato con la realizzazione delle tavolette sulle quali scrivevano i Sumeri usando la scrittura cuneiforme. Come stili/cunei ho usato dei bastoncini di legno a sezione triangolare. Per i segni ho utilizzato una delle tante schede reperibili sul web che riportano la corrispondenza tra il nostro alfabeto e quello dei Sumeri. Invece, le “tavolette” sono state realizzate con il das terracotta.

   

Segni cuneiformi in corrispondenza con il nostro alfabeto.

    

    

    

    

Ecco le nostre tavolette pronte e asciutte da portare a casa.

    

    

    

    

    

    

    

    

    

 

Un altro laboratorio è stato quello che ha permesso di riprodurre lo Stendardo di Ur.

I bambini hanno lavorato a coppie, uno ha colorato la facciata dedicata alla pace e l’altro quella della guerra.

    

    

    

    

    

 

Un’attività interdisciplinare di musica e storia ha permesso ai miei alunni di conoscere la musica presso i popoli mesopotamici e, dopo un po’ di teoria…un piccolo concerto con il sistro non poteva mancare. Musici allo sbaraglio!

    

    

Per la costruzione del sistro abbiamo usato delle strisce di legno sottilissime e flessibili che abbiamo immerso in acqua per alcuni minuti. Poi le abbiamo piegate in modo da formare delle gocce e  abbiamo fissato le estremità con lo spago. I tappi delle bottiglie bucati al centro sono serviti da sonagli. Anche per questi abbiamo usato lo spago.

    

    

Per scaricare e stampare le schede sulla musica in Mesopotamia cliccare accanto La musica in Mesopotamia

 

Lo studio dei Babilonesi ci ha suggerito di realizzare la Porta di Ishtar con cartoncino azzurro e pennarelli a vernice color oro e bianco.

    

    

    

    

 

In questi giorni abbiamo cominciato a conoscere gli antichi Egizi. Questa civiltà ci suggerisce diversi laboratori accattivanti. Abbiamo iniziato con la realizzazione della RUOTA DELLE STAGIONI, che ci serve particolarmente per lo studio orale della prima lezione.

    

    

    

Per scaricare e stampare la ruota dele stagioni cliccare accanto RUOTA STAGIONI EGIZI

 

Le divinità egizie, così particolari e affascinanti, ci hanno suggerito la realizzazione di un minibook.

    

    

    

    

Per scaricare e stampare il minibook cliccare accanto Minibook sulle divinità egizie

 

Potevamo non soffermarci su NEFERTITI? La “bella è giunta” è stata riprodotta dai miei alunni in un attacco d’arte significativo agevolato dal reticolato.

    

    

    

    

Per scaricare e stampare le schede su Nefertiti cliccare accanto  Nefertiti

 

All’argomento riguardante il culto dei morti, abbiamo abbinato la realizzazione di sarcofagi con le mummie dentro. Si è trattato di un lavoro semplicissimo. I bambini hanno colorato i vari pezzi del sarcofago, l’hanno montato, hanno avvolto la sagoma del defunto con le bende (nastro bianco fissato con la spillatrice) e le hanno sistemate all’interno.

    

    

Per scaricare e stampare la scheda per la realizzazione del sarcofago cliccare accanto Sarcofago con mummia

Si tratta di una versione creata da me, ma ne esistono diverse su internet, anche più carine.

 

Ci siamo dedicati anche alla riproduzione in gesso di Tutankhamon (il più gettonato) e altri soggetti dell’arte egizia. Ho usato le forme in plastica contenute nella scatola EGITTOLOGIA CREATIVITA’ e il gesso in polvere che abbiamo mescolato con l’acqua. Il gesso si solidifica dopo circa 2 ore, ma occorre fare asciugare la scultura per 4-5 giorni (diventerà più leggera) prima di dipingerla. Quando il gesso era ancora liquido abbiamo infilato un gancio in  cima a ogni lavoro per poterlo appendere una volta finito.

    

    

    

    

    

    

 

Mescolando le tempere color bianco, giallo e marrone abbiamo ottenuto un color crema, che abbiamo spennellato su ogni piccola scultura.

    

    

Poi, per dare l’effetto invecchiato, abbiamo distribuito sulla superficie del lucido da scarpe marrone con l’aiuto di una spugna.

    

Infine, una spruzzatina di lacca per capelli ha sigillato i colori.

    

    

Ecco la nostra GIPSOTECA! Bravi i nostri piccoli artisti!

 

Nell’affrontare la scrittura degli antichi Egizi, ho proposto la lettera di Ramesse, che è piaciuta molto ai bambini. Hanno anche provato a scrivere loro stessi un messaggio sulla falsa riga della famosa lettera. Infine ho proposto la visione di un video realizzato da bambini di classe quarta reperibile su you tube digitando RAMESSE you tube.

        

    

    

    

    

Per scaricare e stampare la lettera di Ramesse cliccare accanto La lettera di Ramesse

 

A proposito di papiri…anche noi abbiamo creato i nostri.

Materiali e strumenti usati: fogli di carta, garze, colla tipo vinavil, acqua, caffè, pennelli, colori a cera e a olio.

    

    

    

    

    

    

    

    

    

 

    

    

    

    

    

Non potevano mancare di certo i gioielli egizi e i costumi per Carnevale!

 

 

 

 

Nell’ambito dello studio dei Fenici, ho pensato di proporre un laboratorio volto alla realizzazione delle navi fenicie. Sono fatte con le scatole da scarpe e ho preso spunto da questo sito
https://www.alfemminile.com/bambini/fai-da-te-come-costruire-un-veliero-con-i-tuoi-bambini-s379589.html anche se ho modificato la proposta per rendere il manufatto più simile alle navi fenicie. Nelle prime foto, si possono vedere i vari passaggi. La nostra flotta ora è pronta per solcare il mar Mediterraneo e non solo!

E i Fenici come scrivevano? La loro scrittura alfabetica costituita da 22 segni consonantici, priva di vocali, che si sviluppava da destra verso sinistra, ha affascinato i miei alunni. I supporti: papiri, pezzi di legno, di terracotta e di cuoio, lamine di metallo. Noi abbiamo scelto il cuoio che abbiamo “grattato” facilmente con la punta delle forbici.

Ecco l’alfabeto fenicio

L’ultimo laboratorio dell’anno scolastico riguarda gli Ebrei e i rotoli della Torah. Abbiamo costruito dei rotoli utilizzando i rotoli della carta igienica e alcune pagine della Genesi fotocopiate rimpicciolite.

Per il materiale sugli Ebrei cliccare sotto

Rotolo-e-codice.pdf

GENESI-alcune-pagine.pdf

Social:
Ottobre 28

Testi per tutti i gusti! (le tipologie testuali)

A.S. 2018/2019

Per conoscere  o approfondire le tipologie testuali uso molto i libri di testo, ricchissimi di letture.

Ecco di cosa ci occuperemo in questo anno scolastico.

TESTO NARRATIVO

    

IL RACCONTO DEL BRIVIDO: letture, comprensione, testo individuale, lapbook.

    

    

    

    

IL RACCONTO D’AVVENTURA: letture, comprensione, testo individuale, lapbook.

    

    

Oltre il testo, il riassunto e tante letture con comprensione, ho proposto questa scheda per ripassare la punteggiatura attraverso un breve racconto d’avventura.

Punteggiatura nel racconto d’avventura

 

IL DIARIO: oltre al ripasso delle caratteristiche, tante letture e il testo, ho proposto di scrivere una pagina di diario immaginando di essere un’altra persona, prendendo spunto da una lettura. Non è stato facile per tutti, ma è piaciuto.

    

    

    

 

LA FIABA: caratteristiche, letture, comprensione, testo con indicazioni da seguire.

    

    

    

Per scaricare e stampare il materiale sulla fiaba cliccare accanto  Fiaba

 

IL TESTO REGOLATIVO: caratteristiche, letture sulle varie tipologie di testi regolativi, confronto tra lo stesso testo regolativo in italiano e in inglese.

    

    

Per stampare e scaricare il materiale sul testo regolativo cliccare accanto   Testo regolativo omino di pan di zenzero

Per la ricetta in inglese andare sul sito di Jack Potato

 

LA LEGGENDA

Ho proposto la leggenda del pettirosso, che ho dettato. Nel materiale stampabile è presente anche la leggenda già scritta da usare al posto del dettato.

    

    

    

Per scaricare e stampare il materiale sulla leggenda cliccare accanto La leggenda del pettirosso

 

IL LAVORO CONTINUA…

Social:
Ottobre 10

Tutti pazzi per la PIXEL ART!

Ottobre 2018 – maggio 2019

La pixel art e il coding unplugged hanno appassionato i miei alunni,  non solo durante la CODEWEEK.

Dal codice al disegno e dal disegno al codice…

 

Abbiamo cominciato con un sorriso…

    

Per scaricare e stampare lo smile cliccare accanto SMILE con cuori

…e abbiamo proseguito con il disegno da regalare ai nonni. Le griglie e i codici si trovano sul sito www.albertopiccini.it

    

    

Aspettando Halloween…

    

    

    

    

    

    

    

Per le griglie e i codici della zucca con cappello e della strega andare sul sito del maestro Alberto.

Per scaricare e stampare lo schema e il codice del ragno cliccare accanto RAGNO

Per scaricare e stampare lo schema e il codice della strega con la scopa cliccare accanto Strega con scopa

Per scaricare e stampare lo schema e il codice della morte incappucciata cliccare accanto Morte incappucciata

Per scaricare e stampare lo schema e il codice di Frankenstein cliccare accanto Frankenstein

Per scaricare e stampare lo schema e il codice del teschio colorato cliccare accanto Teschio colorato

 

Aspettando Natale…

    

    

    

    

    

    

Per le griglie e i codici della natività, dell’angelo, della slitta e dell’omino di pan di zenzero andare sul sito del maestro Alberto.

Per scaricare e stampare Babbo Natale cliccare accanto Babbo Natale

 

E per Carnevale? Cominciamo con un bel clown.

Diversi bambini l’hanno realizzato molto grande su foglio A3, altri su A4.

    

Per scaricare e stampare la griglia e il codice del clown cliccare accanto clown

Social:
Ottobre 1

Festa dei nonni 2018

Ottobre 2018

Per la festa dei nonni ho pensato a un’attività non troppo impegnativa: un dettato con comprensione annessa e qualche domanda di morfologia.

        

 

Il lavoretto è un’idea del maestro Alberto (www.albertopiccini.it).

I bambini si sono appassionati alla pixel art e non hanno avuto problemi a seguire i codici.

    

    

    

    

    

Per scaricare e stampare l’immagine per il dettato cliccare accanto Immagine per dettato Festa dei nonni

Per scaricare e stampare il materiale del maestro Alberto andare sul sito http:/www.albertopiccini.it

 

Social:
Settembre 15

Finalmente in quarta!

Settembre 2018

Si ricomincia! Siamo già in quarta.

Per noi maestre preparare l’accoglienza è un momento magico durante il quale tiriamo fuori mille idee e il tempo sembra non essere sufficiente.

Quest’anno ho una nuova collega. Si chiama Maria. Insieme abbiamo fatto tutto questo.

La porta.

La cornice per il primo giorno. Foto ricordo per tutti, anche per noi!

    

    

    

La torta con tanti chicchi.

    

    

I gelati con sorpresa da portare a casa.

    

I disegni sulle lavagne e altre foto per tutti..

    

    

Il gioco del BENTORNATI A SCUOLA che dà lo spunto per lavorare successivamente sul quaderno (testi, risoluzione di problemi, ecc…).

    

    

Per finire, ecco la nostra aula.

    

Per scaricare e stampare la cornice con Tutankhamon cliccare accanto Tutankhamon – maschera x primo giorno (deve essere ingrandita)

Per scaricare e stampare il gioco del BENTORNATI A SCUOLA cliccare accanto Gioco del BENTORNATI A SCUOLA (da stampare su carta formato A3)

Social:
Gennaio 8

Natale 2017

Dicembre 2017

Il Natale…che festa meravigliosa nell’immaginario dei bambini e degli adulti!

In questo articolo vorrei raccontare l’attesa del Natale in classe terza attraverso immagini che parlano di…

 

…calendario dell’avvento…

    

 

…creatività…

   

    

    

    

    

 

…lavoretti…

    

    

    

 

…biglietti…

    

    

    

 

…letterine…

    

    

    

 

…leggende di Natale…

    

    

        

 

…storie da inventare…

    

    

 

…ricette…

        

 

…assaggi…

    

 

…tombola…

    

    

 

…e doni della Befana.

    

 

Mi fa piacere condividere anche dei lavori eseguiti dai bambini e dalle colleghe di tutte le classi del plesso: gli alberi di Natale della scuola e della piazza del paese, il presepe ed altri addobbi.

    

    

    

    

 

Per il lavoro di italiano si rimanda a questo link

Il Natale tra leggende e testi regolativi

Social:
Dicembre 4

Il Natale tra leggende e testi regolativi

Dicembre 2017

Nel periodo antecedente il Natale ho lavorato in parallelo con le leggende e i testi regolativi riguardanti questa festività, senza tralasciare la realizzazione di alcuni lavoretti attinenti al tema trattato, visto che ai miei bambini piacciono tanto.

    

Per cominciare, una piccola ricerca sul vocabolario: leggenda o legenda?

    

 

La leggenda dell’albero di Natale in un mini lapbook e il testo regolativo “Come si fa l’albero di Natale?” svolto tutti insieme.

    

    

    

    

 

La leggenda del panettone, la ricetta e l’assaggio.

    

    

    

    

    

 

La leggenda di Babbo Natale e le istruzioni per costruire Babbo Natale mobile (testo individuale).

        

        

    

    

Ecco il lavoretto abbinato a questo lavoro: Babbo Natale che scende dal comignolo a testa in giù.

    

    

Per concludere il lavoro su Babbo Natale, non poteva mancare la letterina, che i bambini hanno spedito imbucandola presso l’ufficio postale di Collodi.

    

    

    

    

 

La leggenda della renna Rudolph.

Ho fornito l’inizio della leggenda, poi i bambini hanno scritto il finale da soli. Naturalmente si sono lasciati influenzare dalla leggenda vera e propria che già conoscevano. Infine, hanno realizzato i loro Rudolph da portare a casa e hanno completato una scheda con il testo regolativo.

    

    

    

    

    

    

    

    

    

 

Per scaricare e stampare il materiale sulle leggende di Natale cliccare accanto Materiale vario su leggende di Natale e testi regolativi + lavoretti

 

Social:
Novembre 21

I diritti dei bambini

20 novembre 2017.

Nella giornata mondiale dei diritti dei bambini, in classe, abbiamo operato diverse riflessioni e abbiamo letto gli articoli.

Ci siamo soffermati sull’articolo n° 7, cioè il diritto ad avere un nome per collegarlo al lavoro che stiamo svolgendo su riflessione linguistica. Per questa prima parte mi ha ispirato il lavoro della maestra Pilly Pilly, che ringrazio.

    

    

Poi abbiamo realizzato le sagome dei bambini con le bandierine sulle quali sono stati riscritti i vari articoli.

    

    

Social:
Novembre 17

Le parole gentili

13 novembre 2017.

La giornata della gentilezza: mi piace ricordarla ai bambini, perché abbiamo sempre più bisogno di gentilezza nei rapporti interpersonali.

Ho avviato una lunga discussione e ne sono venute fuori riflessioni profonde, particolarmente in alcuni casi. Peccato, però, che non sempre ci ricordiamo di essere gentili…

La filastrocca “Le parole gentili” è piaciuta molto; i bambini l’hanno imparata a memoria a scuola e perfezionata a casa. Hanno fissato sulla pagina del loro quaderno tante parole gentili e poi hanno risposto alle domande.

        

        

        

        

Dopo abbiamo confezionato le medagliette da appendere al collo…

    

…e abbiamo riempito il barattolo della gentilezza con tanti bigliettini. Si è trattato di un mix di buoni propositi: i bambini hanno scritto su pezzetti di carta le parole gentili che non hanno l’abitudine di usare, ma vorrebbero imparare a farlo.

    

Per scaricare e stampare il materiale cliccare accanto Giornata della gentilezza

Social: