febbraio 5

World Nutella Day 2018

5 febbraio 2018

Oggi si celebra il World Nutella Day.

Può sembrare strano ricordarlo in una scuola, ma se si pensa al pane e nutella come la merenda preferita dai bambini (sicuramente dai nostri)…ecco che una buona motivazione prende forma.

Nella nostra scuola, poi, come già detto diverse volte, il progetto comune a tutte le classi verte sull’alimentazione per due anni consecutivi e la merenda fatta di pane e nutella non poteva mancare tra gli argomenti che stiamo affrontando.

Per questo, in tutte le classi oggi abbiamo celebrato il WORLD NUTELLA DAY con diverse attività di classe e di gruppo.

    

    

In classe III A abbiamo iniziato dalla storia della Nutella lunga oltre 50 anni…

    

    

    

…abbiamo proseguito con un testo regolativo indicante le  istruzioni per fare PANE E NUTELLA…

        

        

        

        

    

    

…un’attività in lingua inglese…

    

        

…e per finire PANE E NUTELLA per tutti!

    

    

    

    

    

    

    

    

    

    

    

We love NUTELLA!

 

Per scaricare e stampare le immagini e le schede cliccare accanto Nutella day – immagini e schede

gennaio 18

La bancarella degli aggettivi qualificativi

Gennaio 2018

Per il lavoro sugli aggettivi qualificativi, ho iniziato con un breve ripasso orale e sulla LIM focalizzando l’attenzione iniziale sulla concordanza.

Per rafforzare questo concetto, ho proposto il disegno presente di seguito, nella prima foto. Poi il dettato e l’individuazione degli aggettivi qualificativi presenti.

    

    

    

    

    

In abbinamento al dettato, i bambini hanno colorato e completato la scheda della bancarella degli aggettivi qualificativi.

    

Abbiamo continuato con una serie di esercizi

    

    

    

    

Ci siamo soffermati anche sui sinonimi e i contrari con il completamento di due esercizi e due schede.

    

    

    

Per concludere ho fatto eseguire l’analisi morfologica di una frase tratta dal dettato.

    

    

 

Per scaricare e stampare le schede sugli aggettivi qualificativi cliccare accanto Gli aggettivi qualificativi

gennaio 13

Caro diario…

Gennaio 2018

Per fare esercitare i miei bambini nella scrittura autonoma, ho pensato di introdurre il diario come tipologia testuale, che però sarà ripresa ed approfondita nei prossimi anni scolastici. Per questo motivo mi sono limitata al lavoro sul diario personale, facendo solo un accenno alle altre tipologie.

    

Abbiamo riflettuto sulla struttura del diario.

    

Poi abbiamo letto due brani di diari famosi: una pagina del “Diario di Anna Frank” e una del “Giornalino di Gian Burrasca”.

Ho messo loro a disposizione anche i volumi da leggere. che abbiamo inserito nella biblioteca della classe per letture individuali.

    

    

    

Ho proposto anche una pagina di diario sulla quale abbiamo lavorato con attività di comprensione e di morfologia.

    

    

    

    

A questo punto i bambini hanno cominciato a scrivere i loro testi.

    

    

    

 

Per scaricare e stampare le schede sul diario cliccare accanto Diario

Category: Classe 3a - Diario di bordo, Italiano | Commenti disabilitati su Caro diario…
gennaio 8

La bancarella degli articoli

Gennaio 2018

Al rientro dalle vacanze natalizie abbiamo ripassato gli articoli determinativi e indeterminativi attraverso alcune attività veloci e utilizzando l’immagine della bancarella, come già fatto per i nomi.

Abbiamo iniziato con la discriminazione dei due tipi di articoli, senza tralasciare l’uso dell’apostrofo.

    

    

Poi un dettato con una storiella sul solito mercato del sabato mattina…

    

    

…e la bancarella degli “articoli per tutti i gusti”.

    

    

Infine, i bambini hanno svolto l’analisi morfologica di una frase limitandosi ad analizzare soli i nomi e gli articoli.

    

    

 

Per scaricare e stampare le schede sugli articoli cliccare accanto Gli articoli

gennaio 8

Natale 2017

Dicembre 2017

Il Natale…che festa meravigliosa nell’immaginario dei bambini e degli adulti!

In questo articolo vorrei raccontare l’attesa del Natale in classe terza attraverso immagini che parlano di…

 

…calendario dell’avvento…

    

 

…creatività…

   

    

    

    

    

 

…lavoretti…

    

    

    

 

…biglietti…

    

    

    

 

…letterine…

    

    

    

 

…leggende di Natale…

    

    

        

 

…storie da inventare…

    

    

 

…ricette…

        

 

…assaggi…

    

 

…tombola…

    

    

 

…e doni della Befana.

    

 

Mi fa piacere condividere anche dei lavori eseguiti dai bambini e dalle colleghe di tutte le classi del plesso: gli alberi di Natale della scuola e della piazza del paese, il presepe ed altri addobbi.

    

    

    

    

 

Per il lavoro di italiano si rimanda a questo link

Il Natale tra leggende e testi regolativi

dicembre 4

Il Natale tra leggende e testi regolativi

Dicembre 2017

Nel periodo antecedente il Natale ho lavorato in parallelo con le leggende e i testi regolativi riguardanti questa festività, senza tralasciare la realizzazione di alcuni lavoretti attinenti al tema trattato, visto che ai miei bambini piacciono tanto.

    

Per cominciare, una piccola ricerca sul vocabolario: leggenda o legenda?

    

 

La leggenda dell’albero di Natale in un mini lapbook e il testo regolativo “Come si fa l’albero di Natale?” svolto tutti insieme.

    

    

    

    

 

La leggenda del panettone, la ricetta e l’assaggio.

    

    

    

    

    

 

La leggenda di Babbo Natale e le istruzioni per costruire Babbo Natale mobile (testo individuale).

        

        

    

    

Ecco il lavoretto abbinato a questo lavoro: Babbo Natale che scende dal comignolo a testa in giù.

    

    

Per concludere il lavoro su Babbo Natale, non poteva mancare la letterina, che i bambini hanno spedito imbucandola presso l’ufficio postale di Collodi.

    

    

    

    

 

La leggenda della renna Rudolph.

Ho fornito l’inizio della leggenda, poi i bambini hanno scritto il finale da soli. Naturalmente si sono lasciati influenzare dalla leggenda vera e propria che già conoscevano. Infine, hanno realizzato i loro Rudolph da portare a casa e hanno completato una scheda con il testo regolativo.

    

    

    

    

    

    

    

    

    

 

Per scaricare e stampare il materiale sulle leggende di Natale cliccare accanto Materiale vario su leggende di Natale e testi regolativi + lavoretti

 

dicembre 3

Il signor Parolon de Parolonis (il vocabolario)

Dicembre 2017

Ho fatto portare il vocabolario a scuola all’inizio dell’anno scolastico e nei bambini c’era tanta attesa per l’uso di questo librone misterioso. Finalmente il momento è arrivato!

Con l’aiuto del signor Parolon de Parolonis in persona, il lavoro propedeutico e, successivamente, quello di ricerca delle parole è stato facilissimo.

    

Presentazione del signor Parolon de Parolonis e lavoro di ripasso sull’ordine alfabetico con le varie difficoltà.

    

    

    

    

    

    

Esercizi sulla forma base delle parole.

    

    

Consigli per trovare più velocemente le parole.

    

    

Quali informazioni ci dà il vocabolario?

    

    

Via con la ricerca!

    

    

Per scaricare e stampare le schede sul vocabolario cliccare accanto Schede sul vocabolario

 

 

novembre 21

I diritti dei bambini

20 novembre 2017.

Nella giornata mondiale dei diritti dei bambini, in classe, abbiamo operato diverse riflessioni e abbiamo letto gli articoli.

Ci siamo soffermati sull’articolo n° 7, cioè il diritto ad avere un nome per collegarlo al lavoro che stiamo svolgendo su riflessione linguistica. Per questa prima parte mi ha ispirato il lavoro della maestra Pilly Pilly, che ringrazio.

    

    

Poi abbiamo realizzato le sagome dei bambini con le bandierine sulle quali sono stati riscritti i vari articoli.

    

    

novembre 17

Le parole gentili

13 novembre 2017.

La giornata della gentilezza: mi piace ricordarla ai bambini, perché abbiamo sempre più bisogno di gentilezza nei rapporti interpersonali.

Ho avviato una lunga discussione e ne sono venute fuori riflessioni profonde, particolarmente in alcuni casi. Peccato, però, che non sempre ci ricordiamo di essere gentili…

La filastrocca “Le parole gentili” è piaciuta molto; i bambini l’hanno imparata a memoria a scuola e perfezionata a casa. Hanno fissato sulla pagina del loro quaderno tante parole gentili e poi hanno risposto alle domande.

        

        

        

        

Dopo abbiamo confezionato le medagliette da appendere al collo…

    

…e abbiamo riempito il barattolo della gentilezza con tanti bigliettini. Si è trattato di un mix di buoni propositi: i bambini hanno scritto su pezzetti di carta le parole gentili che non hanno l’abitudine di usare, ma vorrebbero imparare a farlo.

    

Per scaricare e stampare il materiale cliccare accanto Giornata della gentilezza

novembre 6

La bancarella dei nomi

Novembre 2017

La bancarella dei nomi… Ho immaginato che questa improbabile bancarella si trovasse al nostro mercato del sabato mattina, così ho inventato la storiella che ho dettato. Poi, lavorando in coppia, i bambini hanno cercato tutti i nomi discriminando con colori diversi i nomi di persona, animale e cosa. Per finire, lavorando individualmente, hanno colorato la bancarella e ricopiato i nomi nella finestrella giusta.

    

    

    

    

    

    

Abbiamo proseguito con due esercizi sui nomi propri e comuni…

    

    

    

…e con l’analisi morfologica dei nomi contenuti in un breve brano.

    

    

    

Poi nomi concreti ed astratti…

    

    

    

    

…nomi primitivi e derivati…

    

    

…nomi alterati…

        

        

…falsi alterati…

    

    

    

   

…nomi composti…

    

    

…e i nomi collettivi. Con questa tipologia di nomi ho voluto abbinare la conoscenza di un artista olandese, Escher, con le sue opere “collettive”. Tra l’altro, in questi mesi una mostra di Escher è visibile a Pisa presso il Palazzo Blu, quindi è facilmente raggiungibile dai bambini della mia classe.

    

    

    

    

    

    

Per concludere, almeno per il momento, i bambini hanno svolto l’analisi morfologica dei nomi.

    

    

    

Per scaricare e stampare le schede sui nomi cliccare accanto I nomi