dicembre 14

The gingerbread man (Natale 2018)

Dicembre 2018

L’omino di pan di zenzero è stato il protagonista delle nostre attività riguardanti il Natale.

Ho proposto il ripasso del testo regolativo con la ricetta dell’omino di pan di zenzero in italiano e in inglese…

    

    

    

    

…e THE GINGERBREAD MAN in lingua inglese da raccontare ai compagni stampato su carta formato A3 e plastificato.

    

 

    

Non poteva di certo mancare l’omino di pan di zenzero in pixel art!

    

Per scaricare e stampare il materiale per il testo regolativo cliccare accanto Testo regolativo omino di pan di zenzero

Per scaricare e stampare lo schema e il codice per realizzare il biscotto in pixel art andare sul sito del maestro Alberto. Questo è l’indirizzo      http:/www.albertopiccini.it

Per il materiale in inglese riguardante il Gingerbread man andare sul sito di Jack Potato. Questo è l’indirizzo       https://www.jackpotato.it/tag/the-gingerbread-man/

 

ottobre 10

Tutti pazzi per la PIXEL ART!

Ottobre 2018 – maggio 2019

La pixel art e il coding unplugged hanno appassionato i miei alunni,  non solo durante la CODEWEEK.

Dal codice al disegno e dal disegno al codice…

 

Abbiamo cominciato con un sorriso…

    

Per scaricare e stampare lo smile cliccare accanto SMILE con cuori

…e abbiamo proseguito con il disegno da regalare ai nonni. Le griglie e i codici si trovano sul sito www.albertopiccini.it

    

    

Aspettando Halloween…

    

    

    

    

    

    

    

Per le griglie e i codici della zucca con cappello e della strega andare sul sito del maestro Alberto.

Per scaricare e stampare lo schema e il codice del ragno cliccare accanto RAGNO

Per scaricare e stampare lo schema e il codice della strega con la scopa cliccare accanto Strega con scopa

Per scaricare e stampare lo schema e il codice della morte incappucciata cliccare accanto Morte incappucciata

Per scaricare e stampare lo schema e il codice di Frankenstein cliccare accanto Frankenstein

Per scaricare e stampare lo schema e il codice del teschio colorato cliccare accanto Teschio colorato

 

Aspettando Natale…

    

    

    

    

    

    

Per le griglie e i codici della natività, dell’angelo, della slitta e dell’omino di pan di zenzero andare sul sito del maestro Alberto.

Per scaricare e stampare Babbo Natale cliccare accanto Babbo Natale

 

E per Carnevale? Cominciamo con un bel clown.

Diversi bambini l’hanno realizzato molto grande su foglio A3, altri su A4.

    

Per scaricare e stampare la griglia e il codice del clown cliccare accanto clown

febbraio 5

World Nutella Day 2018

5 febbraio 2018

Oggi si celebra il World Nutella Day.

Può sembrare strano ricordarlo in una scuola, ma se si pensa al pane e nutella come la merenda preferita dai bambini (sicuramente dai nostri)…ecco che una buona motivazione prende forma.

Nella nostra scuola, poi, come già detto diverse volte, il progetto comune a tutte le classi verte sull’alimentazione per due anni consecutivi e la merenda fatta di pane e nutella non poteva mancare tra gli argomenti che stiamo affrontando.

Per questo, in tutte le classi oggi abbiamo celebrato il WORLD NUTELLA DAY con diverse attività di classe e di gruppo.

    

    

In classe III A abbiamo iniziato dalla storia della Nutella lunga oltre 50 anni…

    

    

    

…abbiamo proseguito con un testo regolativo indicante le  istruzioni per fare PANE E NUTELLA…

        

        

        

        

    

    

…un’attività in lingua inglese…

    

        

…e per finire PANE E NUTELLA per tutti!

    

    

    

    

    

    

    

    

    

    

    

We love NUTELLA!

 

Per scaricare e stampare le immagini e le schede cliccare accanto Nutella day – immagini e schede

gennaio 24

La bancarella dei verbi e dei pronomi personali

Gennaio/febbraio 2018

Prima di cominciare il lavoro sui verbi, ho ritenuto opportuno ripassare i pronomi personali soggetto, solo accennati nello scorso anno scolastico. Li abbiamo rappresentati su un fiore e distinti in singolari e plurali.

       

Abbiamo messo a confronto i pronomi personali in italiano e in inglese.

        

    

Infine, ho proposto un “Dettato tutto sbagliato”, nel quale cinque pronomi personali  sono usati in modo scorretto. I bambini li hanno individuati e hanno riscritto il brano in modo corretto.

    

    

    

 

Dopo i pronomi personali abbiamo affrontato il lungo lavoro sui verbi partendo da un dettato sull’ormai famoso mercato del sabato.

    

    

Poi ho proposto la bancarella dei verbi…

    

…le tre coniugazioni…

    

    

    

…il “Gioca jouer”…

    

…una scheda sui verbi TUTTOFARE cercando di spronare i miei alunni all’uso dei sinonimi. In questa scheda si fa riferimento all’appartenenza dei verbi dire e fare alla 2a coniugazione. A voce ho accennato anche la questione dei verbi in -arre, -orre, -urre.

    

Ho presentato i verbi essere e avere come verbi aiutanti. Ho pensato di rappresentare questo aiuto con l’immagine presente nella prima scheda. Inoltre, ho fatto riflettere i bambini sul diverso uso di questi verbi, come ausiliari e con significato proprio.

    

    

    

    

    

Abbiamo iniziato a conoscere il modo indicativo dei verbi essere e avere, cominciando dai tempi semplici…

        

    

    

    

    

    

    

…per poi passare ai tempi composti.

    

    

    

    

    

    

    

    

    

Ho proposto anche i verbi essere e avere in inglese attraverso diverse attività soprattutto orali.

    

    

    

        

 

Dopo gli ausiliari, ho presentato i verbi delle 3 coniugazioni.

La prima scheda riepilogativa è stata fornita su foglio A 3.

    

        

        

        

    

    

    

    

    

    

    

    

    

    

Ho fatto notare ai miei alunni che alcuni verbi non rispettano la regola di gnomo Ignazio.

    

    

Per concludere, i bambini hanno completato alcune schede, quella dell’armadio bucato e quella dell’armadio dei verbi sbagliati e si sono esercitati con l’analisi morfologica.

    

    

 

Visto che il lavoro non è concluso, anche le schede saranno integrate “strada facendo” e diverse tra quelle preparate non le ho ancora usate.

Per scaricare e stampare il fiore dove far scrivere i pronomi personali cliccare accanto Fiore x i pronomi personali soggetto

Per scaricare e stampare le schede sui verbi cliccare accanto I verbi

Per scaricare e stampare gli armadi dei verbi cliccare accanto  Armadi dei verbi      Attenzione! Ho corretto alcune schede con degli errori e ho sostituito il file.

ottobre 19

My house

Ottobre 2017

A conclusione del lavoro sulla casa, le stanze e gli arredi, ho proposto questa casa pop-up che è piaciuta molto ai miei alunni.

L’avevo vista sul web circa un anno fa e l’ho riprodotta, non avendo trovato il modello.

Ho utilizzato dei fogli bianchi formato A 3.

    

    

    

    

    

    

Per scaricare e stampare il modello cliccare accanto HOUSE POP-UP

 

ottobre 3

Caro amico ti scrivo… (comunicazione e vari tipi di messaggi)

Ottobre 2017

In questa prima parte dell’ anno scolastico ci siamo occupati di comunicazione, dei suoi elementi, dei tipi di linguaggi e dei codici comunicativi.

        

        

Comunichiamo in tanti modi diversi e per scopi differenti, ma forse non con i segnali di fumo, come ci suggerisce l’immagine di copertina.

Andiamo alla scoperta dei vari tipi di messaggi!

Gli SMS.

        

        

Gli AVVISI

Quello per i loro genitori lo hanno scritto al computer e poi stampato.

        

    

    

Gli INVITI e i BIGLIETTI DI AUGURI

        

        

 

    

        

        

        

        

La CARTOLINA

        

    

    

    

    

        

La MAIL

Abbiamo inviato una mail a tutti i genitori e loro ci hanno risposto!

        

    

        

La LETTERA

Dopo aver analizzato le varie parti della lettera, i bambini hanno scritto a un amico di penna immaginario in italiano e in inglese.

        

        

        

        

Il percorso sarà completato prossimamente con una passeggiata all’ufficio postale per spedire una lettera o una cartolina.

 

Per scaricare e stampare tutto il materiale cliccare accanto Comunicazione e vari tipi di messaggi

 

maggio 7

Festa della mamma 2017

Maggio 2017

Per la festa della mamma quest’anno ho proposto un disegno, alcune schede tratte dal sito della maestra Mary e alcune attività di italiano tra cui la descrizione.

        

        

    

    

        

    

        

    

    

Il  regalo per le mamme è stato una piantina di basilico fatta piantare dalla collega Sara e inserita in un piccolo vaso di vetro decorato dai bambini. Il biglietto è un cuore pop-up con pensieri scritto dagli alunni e una piccolissima poesia in inglese che hanno imparato a recitare.

    

    

 

 

 

 

aprile 24

Tic tac! (Impariamo a dire l’ora)

Aprile – maggio 2017

Questo è un percorso interdisciplinare per imparare a dire l’ora. Le discipline coinvolte sono: storia, italiano, musica, tecnologia, inglese e arte.

 

Attività di tecnologia.

Costruzione di orologi individuali con cartoncino plastificato. Sulla lancetta dei minuti è raffigurato un falco, su quella delle ore una lumaca.

    

Abbiamo anche realizzato l’orologio di classe (lavoro di gruppo) con meccanismo funzionante. La base è un vassoio per torte sulla quale abbiamo incollato un disco blu in cartoncino e il logo della scuola, i bollini delle ore (quelle del mattino e quelle del pomeriggio) e dei minuti.

    

 

Attività di storia.

Dettato in cui il signor Orologio presenta la sua famiglia e schede (ho trovato molto utili quelle della GuadAgenda Gaia).

        

        

        

    

 

Attività di inglese.

Limitatamente all’ora intera, i bambini hanno imparato a chiedere e a dire l’ora in inglese attraverso diverse attività orali. Solo quando sono stati in grado di esprimersi in modo abbastanza fluente, ho dato loro due schede da completare.

    

 

Attività di italiano.

I bambini hanno conosciuto “Il regno Senza Tempo” attraverso un dettato e due schede della GuidAgenda Gaia.

        

        

    

    

 

Attività di arte.

I piccoli artisti hanno dato sfogo alla loro creatività e hanno disegnato orologi dalle forme più svariate. Io ho fornito solo un orologio senza lancette.

    

    

    

    

    

        

        

    

 

Attività di musica.

Abbiamo cantato “L’orologio fa tic tac” della Mela Music (si può trovare su YOU TUBE).

        

 

Molto utile è l’utilizzo del programma Easy clock sulla LIM, che permette di esercitarsi divertendosi.

 

Materiale stampabile.

Per scaricare e stampare le schede in inglese cliccare accanto  Schede sull’orologio in inglese.docx

Per scaricare e stampare la scheda della famiglia Orologio cliccare accanto La famiglia Orologio

Per scaricare e stampare il testo della canzone cliccare accanto L’orologio fa tic tac testo

Per scaricare e stampare le sagome degli orologi per il lavoro di arte cliccare accanto Sagome di orologi per arte

 

gennaio 2

Natale 2016

Il Natale ci coinvolge già dai primi giorni di dicembre in un vortice di idee.

Così, assecondandole, abbiamo realizzato tanti lavoretti…

…le decorazioni per l’albero della scuola,

    

le casine di Babbo Natale da portare a casa,

    

    

le decorazioni per l’albero della piazza,

    

le palline per l’albero di casa,

    

le casette fatte con biscotti e cioccolato,

        

        

    

gli alberi di Natale,

        

il bigliettino e i sacchetti della Befana,

    

le attività sul quaderno di italiano,

    

        

        

        

        

        

        

        

        

e sul quaderno di inglese.

        

    

        

Per scaricare e stampare i personaggi della casa di Babbo Natale cliccare accanto Personaggi casa di Babbo Natale

Per scaricare e stampare la storia di Babbo Natale della maestra Marialuisa Arisi cliccare accanto La-storia-di-Babbo-Natale

Per scaricare e stampare la lettera di Babbo Natale di maestra Mary cliccare accanto Lettera a Babbo Natale

Per scaricare e stampare la scheda abbinata al dettato “Babbo Natale a colori” cliccare accanto babbo natale a colori

 

novembre 26

Il racconto

Novembre 2016.

Cos’è il titolo? E chi è il protagonista in un racconto?

Partendo da un breve racconto, “Finalmente si pesca!”, abbiamo operato una semplice riflessione su alcuni elementi della narrazione.

20161123_113606    20161123_114214

20161123_113609    20161123_114043    20161123_114216

20161124_142653    20161124_142658

20161124_142730    20161124_142004    20161124_142348

20161125_093606    20161125_093610    20161125_091924

20161125_110101    20161125_110106

20161125_110449    20161125_110456

20161125_105535    20161125_105419

Per scaricare e stampare il racconto cliccare accanto finalmente-si-pesca-titolo-protagonista

A conclusione di questa prima parte di lavoro, i bambini hanno inventato un breve racconto partendo da un titolo e un protagonista forniti dall’insegnante.

20161128_112503    20161128_112507    20161128_112510

20161128_112943    20161128_112945

20161128_113354    20161128_113528    20161128_113530

20161128_113602    20161128_113605    20161128_113610

20161128_113701    20161128_113706

20161128_113924    20161128_113930    20161128_113932

 

Dicembre 2016.

Oltre al titolo e al protagonista, abbiamo scoperto i personaggi secondari e la suddivisione in inizio, svolgimento e fine attraverso un racconto con 7 errori da correggere. A conclusione di questa parte, i bambini hanno trasformato il racconto di partenza adattandolo ad un protagonista diverso: il cane Poldo.

20161202_095511    20161202_095629    20161202_095824

20161202_104246    20161202_104759    20161202_104827

20161205_110143    20161205_110149

20161205_111755    20161205_111801

Per scaricare e stampare le schede sul gatto Gigi cliccare accanto un-gatto-affamato

 

Gennaio 2017.

Dopo le vacanze natalizie, ho ripreso il lavoro sul racconto per spiegare i concetti di tempo e di spazio nel testo narrativo: luogo reale o immaginario, luogo interno o esterno, tempo definito o indefinito.

L’ho fatto partendo dal racconto “Un posto speciale” per poi passare ad altre attività: disegno dei luoghi del brano, comprensione, conclusione del racconto con scrittura autonoma, le parti del corpo del cane in inglese, i nomi propri.

        

        

        

        

        

        

        

        

        

Per scaricare e stampare le schede legate al racconto “Un posto segreto” cliccare accanto  Un posto segreto

 

Di seguito un semplice racconto da completare, che è stato il pretesto per ripassare c’è – ci sono.

        

        

Per scaricare e stampare il racconto da completare cliccare accanto Che bella storia

 

Per concludere, ci siamo occupati di due figure che ruotano attorno al racconto: l’autore e il narratore.

Il primo brano, “La sirenetta”, ci ha portato alla scoperta dell’autore. Abbiamo parlato anche di similitudini, visto che nel brano erano presenti.

        

        

        

Per individuare il narratore, invece, ho proposto due brani a confronto, che raccontano la stessa storia (“La piccola foca”), una con narratore esterno, l’altra con narratore interno.

    

    

    

Per scaricare e stampare le schede su autore e narratore cliccare accanto La sirenetta – La piccola foca